Articoli con tag Dohko

Lost Canvas Gaiden Shion: Capitolo 7

0

Capitolo 7

La Morsa

null

Capitolo 81 totale

Kairos, dinnanzi al Grande Sacerdote Shion, che si erge a difesa dell’Altare di Athena, deride un semplice umano che nulla può contro un dio. Ma Shion lo spinge a metterlo alla prova, generando una potente Stardust Revolution!
Kairos è stupito dalla forza del colpo, non riconoscendo nel Sacerdote lo stesso ragazzino che aveva affrontato un tempo, non riuscendo a colpirlo con le sue lame nere. Shion, sfoderando l’armatura, ribatte che non è stato per quindici anni seduto su un trono, ma si è migliorato per difendere ciò che gli è stato lasciato.
In un lampo di esplosione, Kairos riesce a bloccare il colpo appena un secondo prima di essere colpito, con Shion che si complimenta per i suoi poteri temporali, aggiungendo che cercherà di essere più veloce col secondo attacco.
Ma Kairos sorride maligno, confermando che tutto sommato, lui non è che un uomo. All’improvviso, il cosmo di Kairos si gonfia, circondando ogni cosa; è il Rewind World, il colpo capace di far retrocedere il tempo nell’ambiente circostante.
Teneo, ai piedi del Santuario, vede sparire l’Altura di Athena e poi via via le 12 case. Preoccupato per il sacerdote, si avvicina ai suoi allievi, ma scompaiono anch’essi. Comprendendo che la causa è un’attacco di Kairos, Teneo ringiovanisce sempre più fino a sparire, sperando che il Grande Sacerdote li salvi.
Kairos, in mezzo alle macerie, ride, tronfio del suo potere, essendo capace di fare tutto ciò pur abitando un corpo mortale.
Una voce fuori campo, conferma le sue parole; è Shion salvatosi dal colpo teletrasportandosi in un’altra dimensione.
Kairos è stupito che sia riuscito a fare una cosa del genere, chiedendosi come abbia fatto. Shion risponde che lo ha visto nei ricordi dell’armatura dei Gemelli, dove Aspros aveva spostato il loro scontro nell’Another Dimension per annullare i suoi poteri temporali.
Kairos, nuovamente infastidito nel ricordare il cavaliere di Gemini che era riuscito ad imprigionarlo, ribatte che non è ancora al limite dei suoi potere e, gonfiando ancora il suo cosmo, riesce finalmente a colpire Shion col suo Rewind World.
Shion, colpito, si ritrova alle stanze del Sacerdote, con il suo maestro Hakurei e Sage che lo incitano ad entrare. Lì Shion rivede tutti i suoi compagni, conscio che sono stati loro a mettere nelle sue mani il futuro, primo fra i quali Avenir che lo incita ad andare avanti.
Rinfrancato da tale visione, Shion si libera del Rewind World prima che lo faccia regredire alla stato fetale e attacca a distanza ravvicinate Kairos con un potente Sturdust Revolution!
Kairos, colpito mortalmente, vede la sua prigione temporale distruggersi e il Santuario tornare al suo stato originale, ma ha anche un’altra visione che lo rallegra; il ritorno di Athena e Tenma vestiti delle loro armature divine.
Kairos è felice di rivedere il proprio figlio deicida e lo invita a unirsi a lui per attaccare i Cieli, di modo di vendicarsi degli déi e, perché no, anche per rivedere la cara Partita.
I due, però, non fiatano, ma Athena alza il suo scudo in aria e la sua luce si abbatte su Kairos, estirpando la sua oscurità per sempre.
Shion, sopraggiunto, comprende che lo scudo di Athena, capace di annientare ogni male, ha eliminato definitivamente Kairos, così che il Santuario sia tornato sano e salvo.
Rinfrancato, rivedendo Teneo e i suoi sani e salvi, Shion si rivolge all’Altare, ora nuovamente ospitante la Statua si Athena e con ai suoi piedi l’armatura di Pegaso, e li ringrazia augurandosi che ora si trovino in un posto migliore dove riposare in attesa della nuova Guerra Sacra, e promettendo loro che preparerà il Santuario per il loro ritorno!
Amazon Prime e Amazon Prime Video Gratis per 30 Giorni
Buono Regalo
Rasoio Verticale
Ultrasport Pantaloni
Mappamondo da Grattare
Saltarelle
Polti Vaporetto SV440
Honor 8 – Imperdibile
Crucial SSD 525
Giradischi
SSD 1
Bilancia con Bioimpedenzometro
Carofiglio – Le Tre del Mattino
Leggo e imparo. La mia prima biblioteca – RED
Neffos C5
AirFry

Lost Canvas Gaiden Shion: Capitolo 6

0

Capitolo 6

Coloro che Resistono

null

Capitolo 80 totale

Teneo, compreso il pericolo rappresentato dal ritorno di Yoma, si prepara a fermarlo attaccandolo, ma Yoma evita facilmente l’attacco deridendolo.
Intanto, ai cinque Picchi, Dohko percepisce qualcosa e informa telepaticamente Shion, al cospetto degli scrigni d’oro che stanno risuonando. I due lo capiscono subito; Tenma e Athena stanno ritornando sulla terra. Shion ora comprende perché Kairos è ricomparso proprio in quel momento, grazie ai ricordi delle cloth ha appreso la sua storia e informa Dohko del suo voler usare il potere deicida di Tenma per muovere guerra agli déi.
Dohko, ancor più preoccupato, si appresta a raggiungerlo, ma Shion lo ferma, ricordandogli il suo dovere di sentinella alle 108 stelle malefiche, gli assicura che ci penserà lui a Yoma e a difendere il Santuario e la Terra.
Nel frattempo, Teneo incassa i colpi di Yoma, anche il ragazzo ha compreso il ritorno del vecchio amico e inorridisce alle parole del padre che non comprende le sue sofferenze passate. Ma Yoma se la ride, asserendo che i patimenti umani non sono altro che uno svago per le divinità. Ora infuriato, Teneo attacca con raggi di luce, che però Yoma evita deridendolo ancora di più. Ma il giovane cavaliere d’oro non colpiva a caso e presenta sette globi di luce pronti a colpirlo. Yoma è stupito, soprattutto perché l’attacco è simile allo Stardust Revolution dell’Ariete, e Teneo ammette di aver imparato il colpo sotto gli insegnamenti del Sacerdote. Detto ciò, scaglia i globi di luce formanti il Pleiadi’s Nova su Yoma, che però para l’attacco fermando il tempo.
Il ghigno del dio dura poco, perché Teneo rincara subito la dose con un Titan’s Nova che investe del tutto Kairos.
Ansimante, Teneo osserva i resti del suo colpo, cercando di riprendere la padronanza di sé dopo l’ira scaturita nel conoscere la natura di quel dio malvagio.
Sotto turbini di lame nere, però, Kairos ritorna all’attacco, biasimando l’ingenuità del ragazzo e attaccando tutto attorno a sé.
Teneo capisce che Yoma punta a Renner e gli altri allievi, ancora bloccati nel tempo, e accorre in loro difesa ricevendo il colpo.
Kairos lo deride nuovamente, per essere caduto così facilmente nella trappola, ma Teneo, ancora cosciente, ripensando alle perdite subite nella guerra Sacra, come il giovane Saro, ribadisce che Tenma e gli altri gli hanno affidato il Santuario e lui non lo lascerà così facilmente!
Purtroppo, il colpo ricevuto è stato troppo duro, e il giovane cavaliere si ferma ancora in piedi. Yoma loda la sua forza di volontà e comincia a pensare di usarla per i suoi scopi lordandola con una Goccia d’Oscurità.
Un’improvvisa luce, però, ferma il dio salvando il cavaliere; è Shion che ringrazia Teneo per il lavoro svolto e si scusa per il ritardo.
Rassicurato il giovane, Shion teletrasporta Yoma all’Altare di Athena, orfano della sua statua, per occuparsene personalmente. Kairos, per nulla intimorito, commenta che è un palcoscenico perfetto per la sua fine. Shion, però, blocca facilmente l’attacco del dio, replicando che l’ha portato lì solo per prepararlo al ritorno di Tenma e Athena, coloro che lo giudicheranno per i suoi crimini!


Lost Canvas Gaiden Shion: Capitolo 5

0

Capitolo 5

Ritorno

null

Capitolo 79 totale

Lo Sturdust Revolution di Shion sconfigge il Kairos all’interno del Pandora Box. La forza del colpo è visibile anche all’esterno e Manigoldo, comprendendo l’accaduto, interviene riprendendo l’anima di Shion e ricollegandola al suo corpo che recupera velocemente la propria età. Con l’armatura indosso, Shion sembra avercela fatta, ma la porzione di Kairos all’esterno dello scrigno, decisa a non lasciarlo andare, si autodistrugge.
Manigoldo teme per le loro vite, ma improvvisamente Kairos si ritrova imprigionato in un muro di cristallo, il Crystal Wall! Shion lo ferma così che non possa più nuocere a nessuno.
Altrove, una figura su un albero commenta la morte del proprio alter ego; è Yoma che giura di fargliela pagare a Shion per essersi messo sulla sua strada. E’ pericoloso inimicarsi un dio, soprattutto uno in grado di vedere i crocevia del futuro e ce ne sono ancora molti da usare per sbarazzarsi del giovane ariete.
Nel frattempo, il paese in cui si trovano i tre comincia a sparire, venendo meno il potere temporale di Kairos, anche Yugo comincia a invecchiare velocemente preoccupando Shion che non vuole scompaia. Ma Yugo lo rassicura, è sempre stato il loro volere morire per potersi riunire ai propri compagni di un tempo, e dopo essersi fatto promettere che Shion avrebbe riparato la propria armatura, Yugo scompare ringraziandolo un’ultima volta. Shion rimasto con la polvere dell’amico in mano, commenta che, anche se ha visto innumerevoli volte scene simili nei ricordi delle cloth, separarsi veramente da un amico è veramente doloroso. Ma Manigoldo sottolinea che, con l’approssimarsi della Guerra Santa, devono abituarsi a scene del genere, seppur nemmeno lui sappia dare una ricetta per farlo.
Nel Jamir, Hakurei percepisce la scomparsa del cosmo di Avenir e la conseguente liberazione della cloth, commentando ciò con Sage si chiede se il cavaliere si sia riunito ai suoi compagni del futuro. Sage commenta che è proprio in speranza di ciò che aveva voluto essere sepolto in ciò che restava dell’antica terra di Mu, dove si diceva esistesse addirittura la tecnologia per viaggiare nel tempo.
Passano vent’anni, e ai 5 Picchi Dohko percepisce rompersi il sigillo di una stella malefica. Scioccato che un’avvenimento simile sia avvenuto a così pochi anni dalla guerra, avverte subito telepaticamente Shion dell’accaduto, anche perché la stella è diretta proprio al Santuario. Shion riceve il messaggio e commenta di riconoscere l’aura maligna della stella.
Alla seconda casa, Teneo del Toro assiste alla caduta della stella e si dirige subito al luogo di addestramento dei cavalieri. Qui, vede i suoi allievi come bloccati nel tempo e la causa di tutto ciò; Kairos, il dio del tempo!
Teneo è allibito nel vederlo, sapendo che il dio era stato sconfitto da Aspros durante la guerra, ma Yoma non vuole neanche sentire il nome di colui che l’ha imprigionato. Ci ha messo anni a ricostruire il suo corpo distrutto nell’Iperdimensione, e ancor di più a liberarsi dal Rosario ma ora è libero, all’ultimo crocevia del futuro per eseguire il suo piano di vendetta contro Chronos utilizzando suo figlio Tenma. Ma quando Teneo gli rammenta che Tenma è perito nella Guerra Sacra, Yoma lo contraddice; percepisce ancora il cosmo di suo figlio e lo troverà per dar vita ai suoi piani!









Next Dimension: Capitolo 68

0

Capitolo 68

Scansioni e Dialoghi sul Forum

null

Gli Emissari

Alla Settima, Dohko respinge gli attacchi di Tenma e Shun, determinato a non tornare sui propri passi, ma qualcos’altro sta per turbarlo. Alla sua casa è giunto, infatti, un serpente, e il cavaliere capisce cosa significa; le paure di Suikyo si sono avverate e lui non sa cosa fare ora!

Intanto, Ikki si dirige alla Quinta insieme a Death Toll, ancora aggrovigliato in una palla e divertito dal restare in quello stato. Anche nella loro strada s’intromette un serpente, eliminato con noncuranza dalla Fenice, sotto lo spavento del Cancro, che sa cosa quell’essere rappresentava.

Ma Ikki non se ne preoccupa e si presenta a Kaiser, il custode della Quinta Casa, spaventando il suo leone Goldie.

Alla Prima, nel frattempo, Shion percepisce che sta accadendo qualcosa e, in effetti, un serpente si presenta anche davanti a lui. Egli è un emissario del cavaliere d’oro dell’Ofiuco, in procinto di tornare per prendere la testa di Athena e vuole l’aiuto dell’Ariete, che rifiuta con sdegno. Ma il serpente insiste, perché il cavaliere dell’Ofiuco è un dio tanto quanto Athena e non si fermerà davanti a nulla!

Next Dimension: Capitolo 66

0

Capitolo 66

null

L’orribile supplizio del Cancro!

Death Toll è impossibilitato a muoversi, un filo del Cosmic Marionation di Vermeer gli è rimasto attaccato al collo, costringendolo a liberare il giudice dalla bara in cui lo aveva rinchiuso.

Vermeer, ora libero, è furibondo per il tentativo di raggiro da parte del cavaliere e, deciso a fargliela pagare, lo tortura con il Cosmic Marionation Change, torturandolo in un balletto mortale dove gli arti del povero Cancro si attorcigliano su loro stessi provocandogli un dolore atroce.

Nel frattempo, alla Settima, Shun rivela il luogo da cui proviene a Dohko, che capisce che è un compagno di Shiryu, rivelando al cavaliere l’arrivo dei suoi compagni. Ma nonostante la Bilancia lo trovi nel giusto, non intende retrocedere dalla sua decisione di tradire Athena, tanto che Tenma si decide a sfidarlo.

Nella Bocca dell’Ade, Death Toll si ritrova attorcigliato in un groviglio di membra e ossa svelando il suo segreto. Vermeer lo deride nelle scoprire che porta una parrucca(!) che il cavaliere rivuole indietro per morire con dignità. Ma il giudice non gliela vuole concedere e si prepara a ruotargli la testa di 180° come ultimo supplizio. Ma qualcosa si intromette nella tecnica del Grifone, è un filo che non risponde al giudice ma ad un altro individuo; è Ikki di Phoenix, ritornato nella Bocca dell’Ade in aiuto del cavaliere d’oro!

Next Dimension: Capitolo 63

0

Capitolo 63

 Scansioni e Traduzione Integrale sul Forum

Battaglia mortale negli Inferi

Death Toll, infastidito dalla presenza di Ikki, perché molto impegnato, lo lascia passare sorprendendo la fenice. Alla domanda di Ikki sul perché lo fa passare così facilmente, Death Toll risponde di essere impegnato e di non riconoscerlo come nemico. Non volendo essere in debito con lui, Ikki si offre di aiutarlo nel portare le sue bare nell’Ade…

Qui i due portano molte bare, il Cancro le ha preparate per i molti spectre che stanno cercando di entrare dopo la sparizione della barriera di Athena. E infatti alcuni spectre li attaccano e Death Toll li imprigiona nelle sue bare, presto aiutato da Ikki.

Intanto alla settima, Tenma cerca di far ragionare Dohko, che lo colpisce violentemente rifiutandosi di rinunciare all’idea del tradimento, fintanto che Shun non gli si para d’innanzi.

Ancora nell’Ade, il Cancro ringrazia la Fenice dell’aiuto, continuando col dire che ne avrà ancora bisogno, perché adesso è il turno delle truppe migliori degli Inferi capitanate da un loro gigante, Vermeer del Grifone!

Next Dimension: capitolo 62

0

Capitolo 62

Capitolo Integrale sul Forum

null

Lo stendardo della ribellione

Shun e Tenma giungono alla Settima casa, dove trovano un Dohko in lacrime che tiene il cadavere di Suikyo fra le braccia. Mentre anche Tenma piange la scomparsa del suo maestro, la surplice di Garuda abbandona il suo corpo, cosicché, sotto istruzione di Dohko, Tenma possa vestirlo con la sua vera armatura, quella della Coppa!

Al castello di Hades, Vermeer e Pandora hanno la conferma della morte di Suikyo con l’arrivo della surplice di Garuda. Constatato ciò Pandora ordina a Vermeer di attaccare il santuario con le sue truppe. Intanto, alla Settima, Dohko dichiara di aver percepito i sentimenti dell’amico e di essere pronto a seguirne le orme. Spogliandosi della sua armatura, dichiara di tradire Athena e il santuario, perché, come l’armatura della bilancia dimostra, ora il santuario non è più in equilibrio sulla giustizia, ma bensì sulla forza, pertanto altri cavalieri tradiranno.

Nel frattempo, alla Quarta, un nuovo visitatore si presenta al suo guardiano; è Ikki di Phoenix!

Torna all'inizio