Articoli con tag Pisces

Saint Seiya SaintiaSho: Capitolo 16

0

Capitolo 16
Aphrodite

Mayura indossa la sua armatura presentandosi come Mayura del Pavone, la più potente fra le sacerdotesse guerriere!
Georg le chiede subito com’è possibile che sia diventata una ribelle, ma Mayura nega di esserlo e attacca Katya rea di aver tradito Athena e le saintie.
Juan para l’attacco con il suo scudo, rimproverando la donna di attaccare così impunemente una ragazza. Ma a Mayura non interessa il sesso dell’avversario, qualunque sia lo attaccherà. Georg insiste nel volere spiegazioni, ma Mayura continua a riversare le sue attenzioni su Katya per punirla per aver voltato le spalle ad Athena.
Katya conferma la sua fedeltà al sacerdote, pronta alla lotta, ma Georg e Juan le si mettono dinnanzi, affermando che l’avversario è troppo potente per lei. Ci penseranno loro ad affrontarla, lasciando la saintia al sicuro in una barriera gravitazionale creata da Juan.
Successivamente, i due silver uniscono i loro colpi contro Mayura; l’Astral Gravitation di Juan e il Geistig Blitz di Georg!
Ma Mayura li contrasta e sconfigge con la sua tecnica segreta: Kenyoku Tenbushô!
Giunta da Katya, Mayura la tiene per il collo concedendole le ultime parole, ma Katya non si arrende dichiarando che in ogni caso Saori finirà nelle mani del Sacerdote!
In effetti, Mayura sente un potente cosmo avvicinarsi alla sua montagna, spezzandone la barriera. Preoccupata per Saori si accinge a raggiungerla, ma Georg e Juan si rialzano, decisi a non lasciarla scappare!
Al monte, Mirai mostra l’armatura danneggiata del Cavallino a Shoko, promettendole di ripararla e ricordandole che non se l’è ancora guadagnata e che dovrebbe finire il suo addestramento.
Shoko concorda, rammentando la sua impotenza di fronte ai silver e chiedendosi perché i saint sono contro Athena e seguono solo il Sacerdote. Saori le spiega che il Sacerdote è un’autorità assoluta al Santuario e che sono in pochi i saint a sapere la verità e ad aiutarla nel riprendere il potere.
Shoko allora, le propone di palesare il suo cosmo così che tutti la possano riconoscere ma Mii, che sta assistendo Xiaoling ancora svenuta, la ferma affermando che Saori ha esaurito il suo cosmo nello scontro contro Eris e quindi non può farlo.
Mentre Shoko si arrovella sul problema, sente i suoi sensi intorpidirsi e una nube di petali rossi circondare il luogo addormentando gli altri.
Resistendo all’effluvio delle rose, Shoko vede un’uomo bellissimo e con indosso un’armatura d’oro, avvicinarsi; è Aphrodite di Pisces, giunto per riportare Athena al santuario!
Shoko cerca di fermarlo, ma petali neri la falcidiano lasciandola a terra, cosicché il gold possa portare facilmente a termine la sua missione.
Saori, più tardi, si risveglia su una stele di pietra, sotto un altorilievo che la raffigura. Un uomo la saluta, e quando lei gli chiede chi sia, questi risponde che è colui che ha governato il santuario fino a quel momento in sua vece.
Saga buono è davanti a Saori, cosa accadrà ora?

Lost Canvas Gaiden Manigoldo: Capitolo 05

0

Capitolo 05
Corvo Nero

Capitolo 32 Totale

Proprio quando Alegre sta per rivelare qualcosa di importante sul passato di Gioca, arriva Rusé a tappargli la bocca dandogli il colpo finale. Il Cavaliere decaduto del Corvo Nero è un esteta e tiene particolarmente a primeggiare nel campo della bellezza, ma deve ammettere che Albafica gli è superiore e per questo vuole confrontarsi con lui. Rusé sa il fatto suo: con le sue tecniche riesce a mettere fuori gioco alcune tecniche del Cavaliere dei Pesci. Ma proprio quando crede che la sua strategia lo stia conducendo ad una facile vittoria, scoprirà la fierezza guerriera di Albafica.

(altro…)

Lost Canvas Gaiden Manigoldo: Capitolo 04

1

Capitolo 04
Balena Nera

Capitolo 31 Totale

Entriamo nel vivo della missione di Manigoldo e Albafica. A cercare di fermarli vi è Alegre, Cavaliere decaduto della Balena Nera, il cui credo è quello di avvicinarsi al divino lasciandosi andare ai piaceri più istintivi.. nel suo caso specifico quello del bere, come suggerisce il suo nome. Malgrado il divario di casta, il Cavaliere Nero riesce a rendere vano il Sekishiki e, a sorpresa, sembra conoscere il passato di Gioca. Ma Manigoldo ha tanti assi nella manica..

(altro…)

Lost Canvas Gaiden Manigoldo: Capitolo 03

1

Capitolo 03
I Cavalieri Neri

Capitolo 30 Totale

Gioca non è il tipo che si dà per vinto facilmente e riesce a rintracciare i due Cavalieri d’Oro che non possono che constatare la sua capacità ed usarla per seguire le tracce dei Nero. Nel frattempo Avido fa una coreografica visita al Grande Tempio, disturbando il primo incontro tra Sasha ed Hakurei..

(altro…)

Lost Canvas Gaiden Manigoldo: Capitolo 02

2

Capitolo 02
I Nero

Capitolo 29 Totale

Manigoldo vuole ottenere informazioni dallo spettro di Lumaca circa la sede dei Nero, ma prima che questi possa rispondergli viene divorato dalle fiamme del Kisouen, lanciato da lontano. Le novità per Gioca non sono ancora finite, infatti allo stravagante Manigoldo vede aggiungersi un algido Albafica: i due Cavalieri d’Oro sono in missione per sconfiggere i Nero, che altro non è che una organizzazione criminale formata da Cavalieri Neri. Ci viene offerto uno spaccato della vita al loro covo che ci dà la possibilità di iniziare a conoscerli: il loro capo è Avido e il suo viso non è l’unica somiglianza che vi si può scorgere..

(altro…)

Lost Canvas Anecdotes 01 – Albafica

3

Anecdotes 01: Albafica

Sebbene non possiate stabilire un contatto fisico, continuerete sempre a difendere quei legami invisibili che restano celati, ma che non svaniscono anche se si rimane soli. E nulla descrive meglio di questo chi percorre la via degli uomini.

Sage su Albafica e Lugonis

Vi proponiamo il Gaiden di Albafica in formato tankōbon, simile a quello rilasciato in Giappone poco tempo fa. Oltre alla possibilità di leggere i capitoli in un volume unico, questa edizione offre extra inediti in alta qualità, tra cui lo schema della Surplice della Driade.

(altro…)

Lost Canvas Gaiden Albafica: Capitolo 09

2

Capitolo 009
I Legami degli Uomini

Dopo aver vinto, Albafica esorta lo Spectre un’ultima volta affinché il Guaritore spieghi le vere ragioni che lo hanno condotto così lontano dai suoi ideali. Luco, lucido e prossimo alla fine, racconta il perché del suo tremendo compromesso: giocato e tentato dalla Morte, si è comportato così affinché Pefkos, la persona più cara rimastagli, fosse risparmiato. Prima di scomparire riesce a salvare la gente tramutata in Skeleton e riconosce i suoi errori comprendendo il percorso fatto da suo fratello Lugonis. Il Saggio Sage chiude questo melanconico Gaiden con un discorso molto toccante.

(altro…)

Torna all'inizio