Articoli con tag Rhadamanthys

Lost Canvas: Capitolo 204

0

Capitolo 204
Comunque a Fianco


Dopo aver assistito al gesto disperato da parte di Rhadamanthys dello scorso capitolo, la scena si sposta su Cait Sith e Sasha. Il simpatico spectre di Cheshire, dopo essersi fatto prendere da dubbi ed aver imprecato su Yoma, risolve di approfittare della situazione ed uccidere Athena che è svenuta e senza i suoi poteri. Ma proprio in quel momento gli effetti della distruzione del quadro di Aaron si fanno vedere: Sasha recupera i suoi poteri divini, assieme alla sua folta chioma. A questo punto il capitolo torna a volgere lo sguardo al Laboratorio, dove troviamo Pandora che confessa a quel che resta di Rhadamanthys i suoi sentimenti. Aaron però non ha intenzione di perdonare quanto fatto dal suo ex Generale e vuole dargli la dannazione eterna, né si fa alcuno scrupolo quando Pandora si mostra intenzionata a condividerne la sorte. Prima che il colpo venga scagliato, la Viverna, con l’ultimo spasimo di vita, si contrappone all’attacco e spinge Pandora a salvarsi poiché la vita della donna, oltre ad essere importante per l’Armata Infernale, era personalmente cara allo Spectre. Pandora, risvegliatasi dopo il bagliore dei colpi sulla Terra, è scoraggiata per essere rimasta nuovamente sola ma in nome del sacrificio e dello zelo di Rhadamanthys vuole confidare che riuscirà a tornare a vedere i colori del mondo.

(altro…)

Lost Canvas: Capitolo 203

0

Capitolo 203
Quello che si dovrebbe fare

(altro…)

Lost Canvas – Capitolo 203

0

Lost Canvas: Capitolo 203 – Spoiler

Aaron si compiace della determinatezza incrollabile di Rhadamanthys, giunto in tempo a salvare Pandora dall’attacco del ragazzo. La reincarnazione di Hades nota come lo spectre seppure privato del cuore e quindi dei poteri divini, tenti ugualmente di ostacolarlo. Ammettendo che l’ostinazione di Rhadamanthys è pari alla sua stessa tristezza, Aaron traccia una croce sul dipinto che raffigura il suo sottoposto e, istantaneamente, il corpo già provato del Gigante iIfernale viene tranciato in due parti. Nonostante tutto, Rhadamanthys rivendica la sua unica ragione di vita, ossia servire il dio degli Inferi e, in questo caso, eliminare Aaron, un impostore che gioca coi poteri di Hades. Pandora prega lo spectre di abbandonare la lotta, mentre Aaron, pur colpito dal fervore del nemico, non ne ha alcun timore. Rifiutando a gran voce la Salvezza di cui il pittore pretende di essere portatore, la Viverna dichiara di voler combattere ancora nella prossima Guerra Sacra come Spectre di Hades, quindi lancia un disperato attacco che, a sorpresa, è rivolto verso il dipinto con il quale erano stati sigillati i poteri di Athena.

Lost Canvas: Capitolo 202

0

Capitolo 202
Amore e Tristezza

(altro…)

Lost Canvas: Capitolo 202

0

Lost Canvas: Capitolo 202 – Spoiler


Aaron continua a dipingere nel suo Laboratorio e, al contempo, ad osservare gli eventi che si svolgono nei Templi della Salvezza. Riflettendo sulla lotta tra Rhadamanthys e Regulus, riceve la visita di Pandora, decisa ad eliminare il ragazzo per risvegliare il dio. Rivolgendogli parole di scherno, Pandora tenta di distruggere i dipinti realizzati da Aaron, ma i suoi attacchi sono inutili. Il pittore spiega che non si tratta di un mero passatempo, ma che i dipinti servono ad esprimere la vera Tinta delle anime di chi vi è ritratto e a donare, alle stesse, la Salvezza, cosa che nemmeno un dio come Hades potrebbe fare. Disgustata dalla tracotanza di Aaron, Pandora cerca di infilzarlo alla gola col suo tridente. Il giovane non ha bisogno di far niente se non guardare negli occhi la sua avversaria. Pandora osserva la purezza degli occhi di Aaron e si perde nella sconfinata tristezza che da essi traspare. Aaron le confessa che lei non è in grado di provare una tristezza così ampia e che quindi non può abbatterlo. Detto ciò, la afferra per il collo e la sbalza violentemente contro una scalinata. Prima che la donna possa raggiungere terra, viene afferrata da Rhadamanthys, appena giunto sul posto. Il Gigante degli Inferi, pur privo del cuore, è pronto a liberarsi di Aaron per risvegliare il suo signore Hades.

Lost Canvas: Capitolo 201

0

Capitolo 201
Qualcuno da Cercare

Ultimo scambio di battute tra Rhadamanthys e Regulus. La Viverna si congratula con il giovane Leone per l’impresa appena compiuta, riuscita infine grazie al colpo che per primo aveva imparato dal padre. Regulus, prima di abbandonare la sua temporanea forma, trova similitudine tra sé ed il Drago Divino: entrambi distratti da un proposito sbagliato, entrambi desiderosi di trovare chi cercano. Qualche attimo dopo giunge Shion che apprende gli eventi e piange la morte del giovane compagno d’armi. Ma non c’è tempo per il suo dolore: Rhadamanthys sembra essere ancora vivo! Però invece di ingaggiare battaglia con l’Ariete, vola via dicendo di voler trovare chi cerca da tutta la vita. Nel frattempo Pandora sta per raggiungere Aaron..

(altro…)

Lost Canvas: Capitolo 200

4

Capitolo 200
Dialogo con la Terra

Duecento Capitoli, un applauso pieno di ammirazione per Lost Canvas e la sua grande autrice Shiori Teshirogi. Festeggiamo questo importante traguardo per tutti i fan di Saint Seiya aggiungendo alla nostra edizione molti bonus, frutto del lavoro dei bravissimi fanartist della X-Color.

Ma veniamo alla storia!

Rhadamanthys scorge vicino all’Armatura del Leone la figura di Regulus che guarda in lontananza verso la sua patria. Sorpreso dalla scena, vuole chiudere la questione subito ma Regulus, etereo, è sfuggente e leggero come un soffio di vento.

Padrone di una consapevolezza superiore, colpisce Rhadamanthys al cuore affermando di aver finalmente inteso suo padre Ilias e cosa comporti dialogare con la Terra. Regulus infatti è ormai morto, ma vuole ricongiungersi con la terra solo dopo aver sconfitto il suo avversario con il Lightning Bolt.

(altro…)

Torna all'inizio