Articoli con tag Dohko

Lost Canvas: Capitolo 223

4

Capitolo 223
Il Futuro ha Inizio

Spendere parole per dare il giusto saluto a questo manga non è impresa facile. Probabilmente il miglior modo è quello di lasciarvi gustare il capitolo.. tenendo ben presente che questo per il Lost Canvas è soltanto un arrivederci.

Grazie di tutto Shiori Teshirogi, tutti noi fan ti siamo debitori. 😉

(altro…)

Lost Canvas: Capitolo 221

3

Capitolo 221
Il Bracciale di Fiori che ci Unisce

La Luce Dorata infine riesce a prevalere sulle Tenebre di Hades, il cui spirito si dilegua nel Tempio di Plutone.

Un Aaron provato nel fisico e nel corpo, ma ancora vivo incontra finalmente sua sorella ed il suo amico, ormai libero dal giogo di Hades. Non tenta di giustificare i suoi tentativi di arginare la distruzione che voleva portare il Dio degli Inferi, bensì chiede a Sasha e Tenma di partecipare all’inseguimento del dio sul Tempio di Plutone.

Dohko, si oppone: reggendo l’esausto compagno Shion insiste nel dire che non può permettere che i tre giovani amici continuino la guerra. Ma Sasha sa che il suo cuore non può reggere oltre i ritmi imposti dal sangue divino che gli scorre in corpo, così lo ringrazia e lo cura donandogli il Misopethamenos.

In qualità di Athena, inoltre li teletrasporta al Santuario ordinandogli di prepararsi alla prossima Guerra Sacra come Custode delle Stelle Malefiche, mentre Shion come Sacerdote.

Tenma saluta Dohko confidando nel fatto che un giorno si incontreranno ancora.

(altro…)

Lost Canvas: Capitolo 220

14

Capitolo 220
Luce Dorata

Shion, grazie alle sue conoscenze ed al suo acume, vuole tentare una mossa disperata: esorcizzare Hades sfruttando la Luce del Sole, diretta antagonista delle Tenebre Infernali. Per fare questo, sfrutta la psicocinesi ed il suo intimo rapporto con le Armature per richiamare i Segni Zodiacali attraversati dall’Eclittica, vale a dire le Dodici Armature d’Oro.

La Luce che Dohko e Shion riescono a generare da esse è in grado di colpire Hades e di diradare le Tenebre, ma solo per poco, infatti Hades non riporta alcuna ferita e solo il suo corpo ospite subisce delle leggere ustioni. Ripiomba l’Oscurità e con essa sembra giungere la fine.

Ma quando la rassegnazione sta per avere il sopravvento, gli spiriti dei Cavalieri d’Oro caduti tornano per indossare le loro Armature per una ultima volta. Il richiamo di Tenma è giunto fino a loro e, guidati da Sisyphus, tutti danno l’ultimo fondamentale contributo.

E’ un momento narrativo altissimo: con una sola frase Shiori Teshirogi riesce a descrivere l’intero arco narrativo riguardante ciascun Cavaliere d’Oro, che resterà inevitabilmente marchiato nel cuore e nella memoria dei fan di Saint Seiya.

(altro…)

Lost Canvas: Capitolo 219

1

Capitolo 219
La Vera Oscurità

Dohko e Shion da lontano esultano per la fine della Guerra, ottenuta grazie alla grandiosa impresa di Tenma. Ma l’Orologio Stellare inizia a scoccare un’ora inquietante. Aaron cerca disperatamente di convincere Tenma a farsi uccidere, ma prima che possa spiegare di più ,una tremenda ondata di oscurità annichilisce chiunque attorno a lui, arrivando fino ai due Gold Saint che ne vengono a loro volta travolti.

Ariete e Bilancia si rialzano e si ritrovano in un paesaggio di desolazione e morte: i loro compagni sono cadaveri e tra loro una scura figura si erge. Hades si è risvegliato prendendo il controllo totale di Aaron.

Dohko prova ad attaccarlo, ed anche se non può nulla, è disposto a sacrificare la sua vita pur di non rendere vano quanto fatto da Tenma. Ma Shion lo ferma, ha una idea per cui possono avere ancora una speranza di vittoria..

(altro…)

Lost Canvas: Capitolo 218

4

Capitolo 218
A Quei Giorni!

Tenma con uno sforzo di volontà senza precedenti, grazie al richiamo dei suoi compagni, si rimette in piedi riprendendosi dai colpi maledetti di Hades. Il Cavaliere torna a credere nel percorso da lui scelto, il percorso per cui tanti si sono sacrificati. Il cosmo dei Cavalieri si concentra attorno al Braccialetto di Fiori che Tenma stringe in pugno, formando la forza di un intero universo.

Con questo colpo vuole destare definitivamente Aaron, facendolo tornare a quei giorni in cui i veri colori erano quelli della vita. Il suo attacco incredibile riesce: la Surplice di Hades è trapassata da parte a parte, il Lost Canvas inizia a svanire liberando le anime imprigionate.

Non solo il mondo pare in salvo, anche Aaron è miracolosamente ancora in vita e ringrazia il suo amico di infanzia per aver mantenuto la promessa. Ma non è finita, Aaron inizia a gridare che è rimasto poco tempo ed è necessario che Tenma distrugga il suo corpo e la sua anima..

(altro…)

Torna all'inizio