Articoli con tag Sagittario

Lost Canvas Gaiden Sisifo: Anecdote 10

0

Da poco uscito in patria, vi presentiamo qui gli extra del volume dedicato a Sisifo del Sagittario, di cui vi andiamo a postare il capitolo extra.

 null
(altro…)

Lost Canvas Gaiden Sisifo: Capitolo 4

0

Capitolo 4
La Promessa

Scansioni Complete sul Forum

null

Capitolo 66 totale

Sisyphus si trova dinnanzi suo fratello, Ilias del Leone, il più forte e rispettato Cavaliere del Santuario con la proposta di abbandonare tutto ritirandosi in un luogo remoto e pacifico.

Sisyphus non può crederci: suo fratello, nonché suo maestro, non può fare proposte del genere. Credendolo un’altra illusione di Alkhes lo attacca, ma Ilias respinge facilmente l’attacco con il suo Plasma, scaraventando il giovane Sagittario al suolo.

Ora Sisyphus ha la certezza che quello è suo fratello, ma rifiuta il suo invito volendo a tutti i costi proteggere gli altri, ma Ilias non è d’accordo. Ha visto il suo oracolo per cui Sisyphus perderà sé stesso tradendo il Santuario e non è disposto ad accettarlo. Ma constatando che il fratello non vuole seguirlo lo colpisce con un potentissimo Lightining Crown che devasta anche la foresta.

Sisyphus ne è investito e sente che la sua stessa Armatura è rimasta ferita nell’anima: tale è il potere di Ilias che la stessa natura si piega a lui. Anche Alkhes in lontananza lo percepisce, biasimando il Leone per non essere in grado di esprimere i propri sentimenti.

Ilias, nuovamente addosso a Sisyphus, gli intima di seguirlo abbandonando il Santuario, ma Sisyphus non vuole cedere; ha fatto una promessa ad Aspros e Rasgado, ed ha intenzione di costruire il domani insieme a loro! Con questa promessa nel cuore, lancia il Cheiron’s Light Impulse a piena potenza, ma, con sua grossa sorpresa, Ilias ci cammina in mezzo come se niente fosse.

Biasimandolo per la sua scelta, Ilias scatena tutto il potere della sua Ottava Vista, scaraventando gli spiriti della foresta su Sisifo dilaniandogli l’armatura. Sisifo li subisce, ma non ha intenzione di cedere e, scorgendo una via come aveva fatto con il proprio alter ego oscuro, la imbocca attaccando il fratello. Con sua grossa sorpresa, però, Ilias sputa sangue dalla bocca, e non per un colpo ricevuto.

Basito, Sisyphus chiede spiegazioni al fratello, che risponde dicendo di avere la tubercolosi. Il suo destino è ormai scritto, la sua ricerca di superare i sensi ha gravato sul suo fisico al punto da ammalarsi e ormai non gli restano più molti anni. Ma la Terra gli ha detto che ritornerà in un’altra forma, ed è a Sisyphus che vuole affidare quel nuovo sé stesso, ed è a tale scopo che lo ha messo alla prova.

Sisyphus è in lacrime, incapace di accettare il Fato del fratello, ma Alkhes, appena sopraggiunta, gli promette di prendersi cura di lui e, complimentandosi per aver superato la prova, gli dona il manoscritto con un oracolo che gli sarà utile per la Guerra Santa. Sisyphus lo accetta chiedendole se il suo futuro sarà radioso, la Pizia gli risponde che il futuro è una ramificazione di eventi che dipende dal nostro agire e che sarà lui con le sue decisioni a scriverlo. Conscio di ciò, Sisyphus fa una nuova promessa al fratello, cioè di avere cura del suo erede e di guidarlo verso il futuro.

Di ritorno al Santuario, si scopre che l’oracolo mostra una piccola città italiana, di cui non si comprende il significato per più di dieci anni. Nello stesso periodo, mentre Sisyphus si trova in compagnia di Rasgado, sente la propria Armatura risuonare; è l’Armatura del Leone a chiamarlo!

E mentre Rasgado comprende che il piccolo Regulus è ancora vivo, Sisyphus si precipita a cercarlo per adempiere alla propria promessa!

Lost Canvas Gaiden Sisifo: Capitolo 3

0

Capitolo 3
Arco e Corda

Discussione sul Forum

null

Capitolo 65 Totale

 

L’Oracolo rivela a Sisyphus che se vuole leggere i manoscritti sul futuro dovrà prima sconfiggere la sua parte oscura, nata proprio da quei manoscritti, secondo cui sarà il Sagittario stesso ad intromettersi nei piani di Athena, facendo soffrire lei e i suoi compagni e cedendo infine al male.

Sisyphus non può crederci, ma non ha il tempo di controbattere l’Oracolo, in quanto il Sagittario Oscuro lo attacca con le sue frecce di tenebre. Implacabile, il Sagittario continua a colpirlo senza concedergli un’attimo di respiro, ma Sisyphus non vuole credere al futuro da lui rappresentato e lo attacca col suo Cheiron Light Impulse!

L’attacco sembra avere effetto e Sisyphus, facendo fede nei suoi compagni, si dirige dall’Oracolo pronta a smentirla, ma il Sagittario Oscuro gli si para nuovamente dinnanzi biasimandolo per la sua debolezza dovuta all’affidarsi sempre agli altri. Detto ciò gli scaglia contro con la versione oscura del Cheiron.

Sisyphus, investito dal colpo, ripensa a quando incontrò per la prima volta Ilias scoprendo di esserne il fratellastro. All’epoca, in un attacco dei Black Saint, Sisyphus era corso in aiuto di alcuni suoi amici, intrappolati dal fuoco, troppo debole per tirarli via, ma deciso a proteggerli, era stato salvato dal potere di Ilias. In quel momento era nato in lui il desiderio di ottenere la forza da Cavaliere per proteggere tutti coloro che gli erano cari.

Rafforzato da questo ricordo, Sisyphus fronteggia nuovamente la sua parte oscura, che lo biasima ancora per i suoi dubbi e lo minaccia con la freccia nera del Sagittario. Sisyphus risponde con la freccia d’oro ma esita temendo di non farcela. Una voce lo spinge a cercare la propria via non con gli occhi ma con l’anima, cercando il suo percorso da seguire. Sisyphus , chiudendo gli occhi, lo vede, un percorso costellato dai suoi compagni, e conscio che la via che ha scelto sarà ardua non si tira indietro non temendo altro che il poter diventare come il Sagittario che ha davanti. Forte di ciò, scaglia la freccia sconfiggendo il Sagittario oscuro, che si complimenta per la sua forza di volontà.

Sisyphus , però, non ha il tempo di gioirne, perché Ilias, l’autore della voce che l’ha spronato, gli si pone dinnanzi facendogli l’ultimo quesito; sarebbe pronto il Sagittario ad abbandonare la propria armatura per ritirarsi in un luogo pacifico con lui?

Lost Canvas Gaiden Sisifo: Capitolo 2

0

Capitolo 2
L’Oracolo

Discussione sul Forum

null

Capitolo 64 Totale

Al Santuario, Sage ha richiamato l’appena investito Sisyphus per affidargli il compito di recarsi presso l’Oracolo di Delfi al fine di chidere numi circa l’esito della prossima Guerra Sacra. Ma ciò fa parte del piano di Ilias per mettere alla prova Sisyphus di modo che sconfigga il proprio lato oscuro. Sage ancora non comprende fino in fondo la scelta del Leone, ma ha compreso della sua malattia ai polmoni chiedendo spiegazioni al silenzioso Cavaliere d’Oro.

Mentre Sisyphus si dirige fuori dal Santuario, sente le voci degli altri apprendisti che non si stupiscono della sua investitura, non tanto per le sue capacità, ma credendolo raccomandato in quanto fratello del Cavaliere del Leone. Infastidito da ciò viene presto rassicurato da Rasgado e Aspros che si complimentano ancora per il risultato raggiunto, promettendogli che anche loro lo raggiungeranno presto.

Rincuorato, Sisyphus raggiunge Delfi, dove in un bosco viene attaccato da alcuni lupi che atterra senza volere. I lupi sono diretti all’Oracolo, come gli spiega Alkes, l’attuale Oracolo apparsa anch’ella sotto le spoglie di un lupo. Scusandosi dell’accaduto, Alkes si offre di fargli strada, assieme ai suoi amici. Con suo grande stupore, infatti, Sisyphus incontra Rasgado ed Aspros con le rispettive Armature!

I due gli spiegano di essere appena stati investiti e di averlo seguito nella missione, per poi attaccarlo violentemente all’improvviso. Sisyphus è stupito, chiedendosi se sia o meno un’illusione. Ma i due non gli lasciano il tempo di fare altro, cominciando a tempestarlo di colpi e biasimandolo per il suo carattere, considerato inadatto all’Armatura che indossa.

Al Santuario Ilias ripensa ancora alle ultime parole del Grande Sacerdote e conferma a sé stesso l’intenzione di aiutare il fratello a migliorarsi di modo da fare la parte nella Guerra Sacra che lui non potrà più svolgere.

Ancora in preda allo scontro coi due, Sisyphus cerca di reagire, quando si trova circondato da tanti sé stesso che insistono sul volere una vita normale invece che una da Cavaliere. Sisyphus vorrebbe zittirli, nel mentre viene attaccato violentemente dai due compagni. Deciso a dimostrare di che pasta è fatto, il giovane Sagittario risponde con il suo colpo più potente annullando l’illusione.

La ricomparsa di Alkes gli conferma che tutto ciò è stata una sua illusione per metterlo alla prova e, ora che l’ha superata, è pronta a mostrargli il suo futuro.

All’interno del tempio, davanti alla vera forma di Alkes, Sisyphus vede sé stesso con una Surplice addosso. Perché è questa la visione avuta dall’Oracolo, il Sagittario passato alle forze del male!

 

Torna all'inizio