Articoli con tag Taurus

Lost Canvas Gaiden Aldebaran: Anecdote 9

0

Uscito da poco in patria, eccovi gli extra del nuovo volume dei Gaiden dedicato al segno del Toro! Per via dell’alto numero di pagine, però, non è questa volta presente un capitolo extra.

Tutte le Tavole Extra sul Forum

null

Lost Canvas Gaiden Aldebaran: Capitolo 5

0

Capitolo 5
I Semi sono il Futuro

Discussione sul Forum null

Capitolo 62 totale

Rasgado ha raccolto la promessa di Cor Tauri e, pregno dei suoi desideri, attacca con una nuova terribile tecnica, il Titan’s Nova! Cor Tauri e il Gigante vengono seppelliti all’interno del vulcano, con Encelado che medita vendetta. Fra le rovine, Rasgado ha una visione di un prato fiorito: è l’anima di Cor Tauri che gli mostra i fiori che lui ha protetto per generazioni e che gli affida prima di ricongiungersi ad Europa. Rasgado accetta, decidendo in quel momento che anche lui avrebbe vissuto come una Stella Gigante, come la stella Aldebaran!

Selinsa finisce il suo racconto dicendo che, successivamente, Rasgado aveva preso in cura lei e gli altri bambini, rammaricandosi però, per la sua morte in battaglia e paventando lo stesso fato per Teneo.

Il giovane Toro si trova, infatti, innanzi ad Encelado. Sebbene il corpo del Gigante sia stato sigillato, il colpo non è riuscito a fare altrettanto con il suo spirito che, usando il potere dell’Ichor del cuore di Cor Tauri, si è costruito un nuovo corpo con i resti degli automi. Deciso ad usare il potere dell’Ichor di Zeus per liberare il suo corpo e diventare più forte, fronteggia il giovane toro tempestandolo di colpi, come vendetta per il precedente Cavaliere che lo aveva sigillato. Teneo è alla mercé del nemico, non riuscendo a contrastare la sua incredibile forza, ma non vuole arrendersi, anche se ciò significasse perdere la propria vita. In quel momento, dall’armatura emerge lo spirito di Rasgado che lo loda e sprona a dare il massimo. Rinforzato dallo spirito del maestro, Teneo si lancia all’attacco con tutta la forza di cui dispone, riuscendo a colpire il gigante e a strappargli il cuore di Cor Tauri e l’Ichor con cui si era rianimato. Senza di esso, Encelado è perduto e la vittoria è del giovane Cavaliere.

Al santuario, Selinsa attende il ritorno dell’amico, Shion la raggiunge dandole la notizia della sua vittoria. Mentre la ragazza corre ad accogliere l’amico, Shion commenta di come Teneo si sia avvicinato alla forza del maestro e, ne è sicuro, riuscirà di certo ad eguagliarlo un giorno, divenendo un grande Cavaliere.

Lost Canvas Gaiden Aldebaran: Capitolo 4

0

Capitolo 4
Il Guardiano

Discussione sul Forum
null
Capitolo 61 Totale

I due guerrieri sono entrati nell’Etna e fra la lava e i resti degli automi usati nell’antichità per creare il sigillo, si ritrovano davanti Encelado, fratello di Tifone e sua avanguardia. Il Gigante è desideroso di liberare i fratelli e di tornare con loro alla conquista della Terra, per vendicarsi degli dei che li hanno imprigionati, e mostra la sua incredibile forza ai due intrusi. Rasgado tenta di fermarlo, ma il Gigante è troppo potente. Cor Tauri giunge in suo aiuto e insieme attaccano con i loro colpi più potenti. Ma Encelado ribatte con il suo Gigan Loud, annullando i loro colpi e scaraventandoli contro la roccia. Il Gigante è veramente oltre la portata dei due e, ormai sicuro della sua vittoria, è pronto a librarsi fuori dal vulcano e a rivedere di nuovo il cielo. Scariche elettriche, però, lo fermano, è Cor Tauri che con tutto il suo corpo cerca di fermarlo. Cor Tauri ha scatenato tutto il potere dell’Ichor racchiuso nel suo cuore ed è pronto a sacrificarsi per rinforzare il sigillo. Con questa decisione, sprona il Cavaliere a colpire, per seppellire entrambi nelle profondità del vulcano. Rasgado esita, ben sapendo che ci sono delle persone che attendono il ritorno dell’automa. Ma Cor Tauri non è preoccupato, perché sa che ci sarà il cavaliere del Toro per loro. Accettando questa promessa, Rasgado, si accinge ad attaccare per onorare il sacrificio del proprio compagno!

Lost Canvas: Capitolo 196

1

Capitolo 196
Il Giorno del Destino

Base Crew ringrazia particolarmente Sagitter, per il fondamentale apporto negli ultimi capitoli!

(altro…)

Lost Canvas – Capitolo 196

0

Lost Canvas: Capitolo 196 – Spoiler

Zelos della Rana ed alcuni soldati di Hades arrivano al villaggio indiano, ma lo trovano deserto, col solo Ilias ad attenderli. Dopo aver subito le parole di scherno del ridicolo avversario, il Leone ricorda che tutti gli esseri viventi fanno parte del Cerchio della Vita e che gli spectre ostentando la loro immortalità, cercano di rompere il naturale equilibrio delle cose. Senza scomporsi, Ilias annichilisce i suoi primi avversari ma, alle sue spalle, appare Rhadamanthys. Il Gigante degli Inferi è intenzionato ad uccidere rapidamente l’adulto Cavaliere d’Oro, che però intende impedire alla Viverna di interferire col Ciclo della Vita. Distante dal villaggio, Rasgado, indossata l’Armatura del Toro e con in braccio Regulus, sta guidando i civili del luogo al sicuro dalle mire assassine degli spectre. Regulus si sveglia e chiede al Toro dove sia finito suo padre. Rasgado risponde di aver avuto da Ilias la missione di portare tutti al sicuro e che, a breve, il Leone li avrebbe raggiunti. Dalle acque del fiume appare Valentino dell’Arpia, che costringe Toro allo scontro, mentre Regulus approfitta per tornare indietro a cercare il padre. Arrivato al villaggio, trova Ilias in terra e sanguinante con addosso i piedi dell’arrogante e trionfante Rhadamanthys.

Lost Canvas: Capitolo 195

2

Capitolo 195: Ilias

Riviviamo assieme a Regulus il ricordo di quanto accaduto dieci anni prima. Ilias viveva a stretto contatto con la natura in un rapporto di reciproco rispetto; Regulus, a soli cinque anni, non poteva capire a pieno suo padre, malgrado il suo talento innato nell’osservare. Un giorno Rasgado di Toro, novello Cavaliere d’Oro, giunge da loro per riportare Ilias al Grande Tempio, poiché la Terra era minacciata dalla rinascita degli Spectre ed il Leone era considerato il Cavaliere d’Oro più forte. Ma Ilias non sembra intenzionato a lasciare i luoghi ove si trova, non soltanto perché lì è sepolta la sua compagna. Irruento ma bonaccione, Rasgado mette da parte la forza e risolve di non muoversi da lì se non con Ilias. Ma Ilias sembra che conosca già il suo destino e si prepara a reindossare la sua corazza per l’ultima volta, dato che un male grave sembra affliggerlo e sente che è vicino l’uomo del suo destino.

(altro…)

Torna all'inizio