Capitolo 04
Colui che Governa la Luce

Capitolo 53 Totale

Lord Cruach è dinanzi a Conor e al Giovane Leone; il suo potere è ormai al massimo tanto che il dio Balor si è ormai risvegliato in lui. Siamo così partecipi dei ricordi del dio ancestrale, quando combatteva per la difesa della propria terra e, soprattutto, della figlia Ethlinn, che lo attendeva a casa ansiosa. La ragazza era felice che tornasse vittorioso e salvo dalle sue ricorrenti battaglie, ma presto rimase inorridita dalle atrocità commesse dal padre, tanto da tradirlo per mezzo del figlio Lugh, il vincitore sulla sua oscurità. Balor riconosce dunque in Conor e Regulus la luce del nipote, suo antico nemico e, infastiditone, richiama la sua nera armatura, segno manifesto del ritorno dei suoi pieni poteri. Forte di essi, scatena tutta la forza del suo occhio malefico devastando la foresta e colpendo in pieno Regulus, ertosi a difesa della fanciulla. A terra ma felice di aver difeso la nuova amica, è questa volta Conor a cercare di difendere il Cavaliere dall’arrivo di Balor, che rivede in lei la purezza dell’antica figlia. Ciò non basta a fermarlo, tanto da tentare nuovamente alla vita della lady. Nuovamente Regulus si frappone in sua difesa, deciso a difendere la ragazza ad ogni costo. Forte di questa nuova convinzione, fronteggia il nuovo attacco di Balor con un rabbioso Lightning Plasma, in cui Balor riconosce le lance di Lugh che lo sconfissero in passato e che nuovamente compiono il miracolo. Il dio delle Tebevre e il suo occhio malevolo sono così sconfitti e il padre di Conor appare per un’ultima volta per ringraziarli e assicurare alla figlia che sarà sempre con lei. Convinto di aver fatto un altro passo versa la conoscenza del mondo del padre, Regulus torna al Santuario dove rivela ad una giovane Athena e al Grande Sacerdote la lezione imparata in terra celtica, cioè il dogma dei Cavalieri: proteggere il prossimo.

Riferimenti

Scansioni MQ e HQ; Traduzione ITA, ENG e FRA