Articoli con tag Cait Sith

Lost Canvas: Capitolo 215

0

Capitolo 215
Conclusione

Aaron e Tenma sono pronti a darsi il colpo finale: il primo è certo che l’esito sarà la fine del mondo o la sua stessa fine, il secondo è sicuro di poter salvare sia l’umanità sia l’anima dell’amico. Il Cavaliere di Pegasus concentra nel suo pugno tutta la sua volontà, dando vita ad una nuova tecnica, il Pegasus Suiseiken Kiseki che sembra stare per travolgere Aaron.

Dalla Nave della Speranza, Cait Sith, Yato e Yuzuriha avvertono l’incredibile possanza del cosmo dei contendenti. I Cavalieri, che non hanno seguito il volere di Sasha, non possono che commuoversi per le gesta del loro compagno Pegasus . Yato è lieto che il cosmo cocciuto e protettivo di Tenma non sia cambiato malgrado la situazione disperata.

Ma vi è un colpo di scena! Il Suiseiken Kiseki viene fermato dal Lost Canvas stesso che si pone a protezione di Aaron, approvando e favorendo il suo creatore. Aaron, rinfrancato, dà con la sua spada quello che sembra il colpo di grazia a Pegasus, decretando la conclusione dello scontro. Con il sangue di Tenma si appresta a completare il Lost Canvas, che sancirà la fine del mondo.

(altro…)

Lost Canvas: Capitolo 205

4

Capitolo 205
La Sortita di Athena





(altro…)

Lost Canvas: Capitolo 204

0

Capitolo 204
Comunque a Fianco


Dopo aver assistito al gesto disperato da parte di Rhadamanthys dello scorso capitolo, la scena si sposta su Cait Sith e Sasha. Il simpatico spectre di Cheshire, dopo essersi fatto prendere da dubbi ed aver imprecato su Yoma, risolve di approfittare della situazione ed uccidere Athena che è svenuta e senza i suoi poteri. Ma proprio in quel momento gli effetti della distruzione del quadro di Aaron si fanno vedere: Sasha recupera i suoi poteri divini, assieme alla sua folta chioma. A questo punto il capitolo torna a volgere lo sguardo al Laboratorio, dove troviamo Pandora che confessa a quel che resta di Rhadamanthys i suoi sentimenti. Aaron però non ha intenzione di perdonare quanto fatto dal suo ex Generale e vuole dargli la dannazione eterna, né si fa alcuno scrupolo quando Pandora si mostra intenzionata a condividerne la sorte. Prima che il colpo venga scagliato, la Viverna, con l’ultimo spasimo di vita, si contrappone all’attacco e spinge Pandora a salvarsi poiché la vita della donna, oltre ad essere importante per l’Armata Infernale, era personalmente cara allo Spectre. Pandora, risvegliatasi dopo il bagliore dei colpi sulla Terra, è scoraggiata per essere rimasta nuovamente sola ma in nome del sacrificio e dello zelo di Rhadamanthys vuole confidare che riuscirà a tornare a vedere i colori del mondo.

(altro…)

Torna all'inizio