Rate this post

Capitolo 4

Risolutezza

null

Capitolo 74 totale

Deciso a terminare la sua missione, Aspros lancia una terribile Galaxian Explosion per eliminare sia Earheart che Ursula, distruggendo l’intera nave.
Mentre lo spettro scompare nell’esplosione, Chris si getta verso la sorella, salvandola da morte certa. Portata al sicuro su una trave galleggiante, Ursula rigetta gli aiuti della sorella biasimandola perché, anche ora che ha ottenuto la parola, continua a non esprimere i suoi sentimenti, per questo è sempre stata ricoperta di attenzioni in famiglia, mentre lei è rimasta sempre isolata. Per questo motivo, Ursula odia Chris e cerca, così, di colpirla con un pugnale, con la giovane che si protegge grazie ai poteri di Ketus.
Aspros, che ha osservato tutta la scena, le deride, affermando che alla fine tutto si ricongiunge a una disputa fra fratelli. E rimprovera Ursula che, per un desiderio così misero, si è affidata ai demoni infernali.
Chris vorrebbe parlare alla sorella, per esprimerle i suoi veri sentimenti, ma qualcosa accade; all’improvviso la surplice di Ketus si scompone dal suo corpo e gli stessi poteri della stella malefica scompaiono dalla ragazza.
Aspros comprende subito la situazione; è Earhaert, sopravvissuto all’esplosione, che ha richiamato a sé la surplice di Ketus, compostasi al suo fianco. Aspros vede le ferite di Earheart guarire all’istante e il suo cosmo ampliarsi, e così comprende che, con i poteri del Vampiro, è in grado di assorbire i poteri della stella del Cielo Decadente!
Ursula ride felice, per la mossa dello spettro e subito gli ordina di consegnarle la surplice affinché possa divenire la regina del mondo. Ma Earhaert la guarda con spregio; non è mai stata sua intenzione cederle la surplice, perché non era lei la prescelta per essa, lei è stata solo un mezzo per far si che la stella rientrasse nei ranghi dell’esercito di Ade, solo una pedina.
Deciso a mostrare i poteri di Ketus, Earheart crea una gigantesca croce rossa sul mare, poi, sfida Aspros a resistere al potere di ben due stelle malefiche, sfoderando il suo Crimson Billow!
Colonne rosso sangue si ergono dal mare, distruggendo ogni cosa. Earheart, memore delle parole di Aspros secondo cui una tecnica non funziona due volte su un cavaliere, lo sfida affermando che lo eliminerà in un colpo solo, e colpisce Aspros con una di quelle colonne.
Il cavaliere è colpito in pieno e, stordito, ripensa al fratello quando, in passato, gli annunciò il suo desiderio di divenire Grande Sacerdote per riscattarlo da quella vita da ombra. Ma nella visione qualcosa cambia, Deuteros gli dice che quella vita gli va bene, perché loro sono uguali e ciò che è di Aspros è anche suo, afferma mentre l’armatura di Gemini appare sul suo corpo.
Ripresosi da questa visione, Aspros riappare dinnanzi a Earheart, complimentandosi per il potere raggiunto grazie a due stelle malefiche, ma affermando che sarà in grado di superare anche la sua forza.
Chris, preoccupata per il cavaliere, gli chiede scusa per ciò che deve patire a causa della sua famiglia, ma Aspros la rimbrotta. Non è per lei che sta affrontando quella battaglia, ma lo sta facendo solo per raggiungere l’apice, e per farlo, deve superare avversari sempre più forti!
Generando una nuova Galaxian Explosion, Aspros riesce a contrastare il colpo di Earheart, che si stupisce della forza del cavaliere, ma, nonostante essa, è pur sempre un umano ferito dal precedente colpo, e non sarà in grado di contrastare il suo doppio potere a lungo.
Improvvisamente, la surplice di Ketus si stacca dal fianco dello spettro ricongiungendosi su Chris che afferma che quel potere non sarà di nessun’altro se non suo.
Earheart, privato del plus della seconda stella, non può più opporsi alla forza di Aspros, e finisce polverizzato dal suo colpo.
Più tardi, Chris porta in salvo la sorella ai resti della villa, con Aspros che le chiede se è sicura di voler tenere i poteri della stella, finendo per essere una traditrice dell’esercito di Ade, con tutte le conseguenze del caso.
Ma Chris dichiara di non essere preoccupata, è sempre stato dovere della sua famiglia tenere sigillata quella stella malefica e lei non si tirerà indietro da questo dovere, e nessuno potrà mai farla retrocedere.
Al santuario, due soldati chiedono al Grande Sacerdote conferme riguardo alle voci che circolano su Sisifo come suo successore. Sage, non conferma né smentisce, ma dice solo che metterà alla prova la questione.
E così, mentre Aspros si accinge a tornare al santuario, deciso ad andare avanti nel suo cammino, Deuteros lo attende per affrontarlo, Sage lo aspetta nelle sue stanze, mentre Asmita è di guardia alle sue spalle. Una nuova Notte degli Inganni è alle porte.

Be Sociable, Share!