4.8 (95.29%) 17 votes

Presentiamo in questo articolo il primo capitolo del nuovo manga di Megumu Okada Episode G.A., seguito di Episode G, conclusosi l’anno scorso (e di cui i volumi finali sono di prossima pubblicazione qui in Italia). Pubblicato sulla rivista Champion Red, l’opera avrà cadenza bimestrale e dovrebbe raccontare fatti accaduti dopo la fine del G.
Come sempre potete trovare scansioni complete e traduzione sul nostro forum

 

Capitolo 1
L’Assassino degli Assassini

 

Nella notte, in un hotel della città di Shinjuku, un uomo parla al telefono col proprio capo, rimproverandolo di volergli addossare la colpa di uno scandalo di corruzione. L’uomo è il segretario di un politico, e non ha il tempo di dire di altro, essendo colpito da una esplosione. L’esplosione coinvolge anche una studentessa che passava da quelle parti, spaventata nel distinguere una figura ammantata di bende uscire indenne dal fuoco.
Più tardi la squadra speciale della polizia giunta sul posto ad investigare fa rapporto a un ragazzo incappucciato, rivelando che l’unico indizio che hanno è una “S” come iniziale del colpevole. Il ragazzo, che nasconde un Pandora Box, percependo il Cosmo del nemico, è pronto ad eliminarlo.
Intanto, la studentessa, si ritrova nella metropolitana, salutata dalla mummia di prima che la chiama per nome; Yoshino Hino.
La mummia si rivela stupita del fatto che la ragazza sia in grado di vederla, esistendo da più di 3000 anni in forma di spirito. La mummia le rivela inoltre di possedere il potere di infiammare gli uomini, potere che usa in veste di assassino professionista. Non volendo ficcanaso in giro, ha attirato Yoshino in quella metrò deserta.
Per fortuna di Yoshino, però, un uomo ha seguito la mummia. Sa che è stata lei a uccidere il segretario essendo al soldo del politico e, guidato dalla civetta che ha sulla spalla, è andato lì per punirlo.
La mummia è nuovamente sorpresa, ma per nulla intenzionata a farsi colpire, attacca col suo Spontaneous Human Combustio! Una tecnica in grado di provocare una combustione spontanea nel corpo di un uomo fino a raggiungere una temperatura di 1000 gradi.
Yoshino è spaventata nel vedere il suo salvatore morire così facilmente, ma la civetta la rassicura, perché il suo compagno non è il tipo da farsi sconfiggere così facilmente.
In un bagliore dorato, infatti, l’uomo si libera delle fiamme, rivelando la sua armatura e presentandosi come Shura, Cavaliere d’Oro del Capricorno!
La mummia è stupita nel constatare l’esistenza dei Cavalieri, ma Shura ribatte che al momento segue solo la Giustizia, per mezzo della civetta sua compagna, che gli indica gli obiettivi da eliminare, come quella mummia, che Shura annienta con un solo colpo di Excalibur!
Yoshino vorrebbe ringraziare il suo salvatore, ma Shura ribatte che è meglio se dimentica l’accaduto, sorprendendo il nuovo arrivato.
Il ragazzo che parlava con la polizia, infatti, è appena sopraggiunto chiedendo a Shura se davvero vuole lasciare andare la ragazza dopo quello che ha visto. Shura, imperturbabile, risponde che è sicuro della sincerità della ragazza che non lo tradirà e, vedendoci lungo, gli chiede se è lui l’uomo che il Santuario ha mandato per ucciderlo.
Il ragazzo risponde affermativamente, chiedendogli perché se n’è andato dal Santuario senza il permesso del Sacerdote, un gesto di chiaro tradimento.
Shura ribatte che in realtà lui sta continuando a seguire la giustizia, ma il ragazzo non ne è convinto, perché ricorda bene le gesta passate del Cavaliere come l’assassinio di suo fratello maggiore. Liberandosi del suo travestimento, il ragazzo veste la propria armatura, rivelandosi come Aiolia, Cavaliere d’Oro del Leone, giunto lì per ordine del Grande Sacerdote per uccidere il traditore Shura!

Be Sociable, Share!