Rate this post

Capitolo 65

null

Corteo Funebre

 

Ikki si risveglia nella Casa del Cancro, sorpreso. A quanto pare Death Toll ha solo finto di spedirlo in un’altra dimensione, rimandandolo invece alla Quarta Casa, e la Fenice comprende che il cavaliere l’ha fatto per salvarlo dal Grifone.

Intanto nella Bocca dell’Ade, Death Toll attende una risposta dal giudice che, invece, gli si avvicina richiudendo Omertà con un calcio. Il giudice è infatti a conoscenza del fatto che il cavaliere sia stato ritrovato bloccato dentro una bara e gli chiede che intenzioni abbia.

Il Cancro allora, si lagna del fatto che si stava solo riposando in una delle bare da lui costruite, chiedendogli che male ci fosse. Il giudice scrolla le spalle, infastidito dal suo atteggiamento e lo sprona a scortarlo per le 12 Case, ma Death Toll si ferma. Fra le file di defunti, infatti, ha intravisto qualcuno che l’ha stupito; Suikyo!

Mentre il Cancro si commuove al scoprirlo morto, Vermeer lo deride, non avendo mai creduto al suo tradimento, è felice che sia morto per mano dei suoi vecchi compagni, una misera fine degna di lui.

A queste parole, il Cancro s’infuria, ribattendo che Vermeer non ha compreso i veri sentimenti di Suikyo, un vero uomo come il giudice non sarà mai!

Ora è il giudice ad essere adirato, tanto da promettergli vendetta, ma è invece caduto nel tranello del cavaliere, che ha riaperto Omertà spiegandogli i suoi particolari poteri, nel mentre il giudice viene risucchiato dentro.

Felice di aver ripagato il debito con Suikyo, Death Toll si allontana, ma qualcosa lo trattiene; è un filo attaccato al suo collo proveniente da Omertà. Come farà il cavaliere a salvarsi?

Be Sociable, Share!