Rate this post

Da poco uscito in patria, vi riassumiamo qui i capitoli riguardanti l’ultimo volume del Next, ricordandovi che in italia è da poco uscito il volume 5 edito dalla J Pop.
null

Riassunto


null
Eravamo rimasti con Hyoga e Shiryu giunti nel passato, con il dragone subito a confronto con la versione giovane del suo maestro e la rivelazione del tredicesimo cavaliere d’oro dell’Ofiuco. Nello scontro fra Shijima e Carinale alla tredicesima, riceviamo le prime nozioni su questo cavaliere; al tempo dei miti, esisteva un tredicesimo cavaliere d’oro dai grandi poteri, il suo potere era così grande che arrivò a sfidare gli déi, i quali, per tutta risposta, lo sconfissero eliminando ogni traccia di lui nella storia come nelle stelle.
Mentre nel presente Marin affronta una posseduta Shaina riuscendo a sconfiggerla, nel passato Dohko lascia passare il suo futuro allievo oltre la settima casa per poi ritrovarsi contro un ormai malconcio Suikyo, ancora deciso a prendere la testa di Athena, anche se ciò volesse dire uccidere l’amico di un tempo!

Intanto, Tenma e Shun sono giunti alla sesta casa, dove sono fermati dal suo meccanismo di difesa, lo spirito di Shijima appare per annullarli nel mondo del silenzio, ma un’aiuto inaspettato giunge loro; lo spirito di Shaka, emanato dal suo sangue presente nell’armatura di Andromeda!

null
Sorpresi dell’arrivo del cavaliere d’oro capace di trascendere pure la morte, i due bronze non possono però opporsi a Shijima, che attacca comunque il suo futuro successore. Shaka risponde col proprio Tembu Horin, generando una terribile esplosione. Entrambi i cavalieri della vergine usano al massimo i loro poteri, Shijima, aprendo la bocca e Shaka gli occhi. I loro poteri emanano l’Ungyo, il suono della fine dell’universo e l’Agyo, la nascita dell’universo, generando qualcosa di simile al Big Bang che ha dato vita all’universo.
Shun cerca di mettere fine a quella battaglia mettendosi in mezzo, facendosi riconoscere per bocca di Shaka, come il successore della cloth della Vergine. Shijima interrompe così l’attacco, convinto della bontà degli intrusi e loda il proprio successore per la sua incredibile forza.

null
L’attacco però, ha indebolito il cavaliere alla tredicesima, che ora è alla mercè del cavaliere dei pesci. Intanto, alla settima, infuria la lotta fra Garuda e Bilancia, con Dohko che riesce a resistere ai colpi dell’amico ormai stremato dalle precedenti lotte. Dohko ricorda i momenti passati con l’amico ai tempi dell’addestramento e ancora non si capacita del perché sia passato dalla parte di Hades. Suikyo, però, non è in vena di chiacchere e sfodera la sua tecnica più potente scontrandosi col Cento Draghi della Bilancia!null Intanto, dal sacerdote giunge Cardinale con le teste di Shijima e Cardinale, ma è solo un inganno in cui è caduto il cavaliere che si precipita nuovamente alla tredicesima, dove Shijima si risveglia in compagnia di una bambina; è Athena, riuscita in parte a invertire lo scherzetto di Chronos e ora pronta a compiere la sua missione!

nullI due vengono bloccati dal cavaliere dei pesci, che, pur davanti ad Athena si rifiuta di riconoscerla attaccandola. Ma Saori respinge facilmente i suoi attacchi sconfiggendolo e avviandosi con Shijima all’uscita.
Intanto alla sesta casa, Shun e Tenma si sono ripresi ritrovando la cloth della Coppa e avviandosi alla settima, dove una nuova scena si erge davanti a loro; Dohko che intona una poesia al compagno caduto. Suikyo è morto!

Be Sociable, Share!