Rate this post

Capitolo 208
Il Dio dell’Attimo

Grazie alle sue conoscenze scientifiche, Aspros trova il modo di eludere le manipolazioni spazio-temporali di Yoma e lo schernisce. Ma Yoma è ben lungi dall’aver mostrato tutte le sue carte ed usa il Rewind Bio, una tecnica che permette di far regredire l’orologio interno di un individuo fino a portarlo a prima della sua nascita. Aspros non può che subire l’attacco e l’Armatura dei Gemelli gli si stacca di dosso disponendosi a totem. Però, con grande sorpresa di Yoma, Aspros è ancora lì con indosso la Surplice dei Gemelli. Infatti, essendo già morto, era rinato come Spectre Immortale e quindi non soggetto al tempo. Questa volta a subire la Galaxian Explosion è Yoma, ma malgrado i danni ricevuti continua ad accrescere il suo cosmo a dismisura rivelandosi per essere un dio contenuto da molteplici sigilli! Aspros ipotizza che possa trattarsi di Khronos, ma è Yoma stesso a raccontare della sua vera identità: egli è Kairos, fratello minore di Khronos e da questi soppiantato. La sua intenzione è di vendicarsi del fratello maggiore, la cui altezzosità ha rivisto in Aspros fin dal principio e per questo ne ha cambiato il destino lasciando cadere la Goccia. Aspros però non ha intenzione di cedere il passo trovando infantile la vendetta del dio.

Download DirettoEmuleTorrentOnline Reader

Be Sociable, Share!