Rate this post

Lost Canvas: Capitolo 203 – Spoiler

Aaron si compiace della determinatezza incrollabile di Rhadamanthys, giunto in tempo a salvare Pandora dall’attacco del ragazzo. La reincarnazione di Hades nota come lo spectre seppure privato del cuore e quindi dei poteri divini, tenti ugualmente di ostacolarlo. Ammettendo che l’ostinazione di Rhadamanthys è pari alla sua stessa tristezza, Aaron traccia una croce sul dipinto che raffigura il suo sottoposto e, istantaneamente, il corpo già provato del Gigante iIfernale viene tranciato in due parti. Nonostante tutto, Rhadamanthys rivendica la sua unica ragione di vita, ossia servire il dio degli Inferi e, in questo caso, eliminare Aaron, un impostore che gioca coi poteri di Hades. Pandora prega lo spectre di abbandonare la lotta, mentre Aaron, pur colpito dal fervore del nemico, non ne ha alcun timore. Rifiutando a gran voce la Salvezza di cui il pittore pretende di essere portatore, la Viverna dichiara di voler combattere ancora nella prossima Guerra Sacra come Spectre di Hades, quindi lancia un disperato attacco che, a sorpresa, è rivolto verso il dipinto con il quale erano stati sigillati i poteri di Athena.

Be Sociable, Share!