Rate this post

Lost Canvas : Capitolo 181

Signore

Pandora è decisa a sottomettere Valentino con la forza, ma lo spectre dell’Arpia non ha intenzione di piegarsi agli ordini della donna, né tanto meno di mettere a rischio la vita di Rhadamanthys prima che si sia ripreso. Pandora attacca col suo Noble Venom, ma il guerriero  incassa il colpo e continua a difendere la Viverna, ricordando alla donna la grande lealtà del Giudice alla causa di Hades e il suo insostituibile ruolo di comandante dal sangue freddo ma dallo spirito ardente. Furibondo per come Pandora intenda sfruttare ancora Rhadamanthys, Valentino adopera il suo Sweet Chocolate, con cui assorbe l’energia vitale dell’avversario. Credendo di aver sconfitto la donna,  Arpia ricorda quanto profondamente ammiri Rhadamanthys e del suo sogno di combattere al suo fianco, ma Pandora, riavutasi, lo schernisce affermando che gli spectre non hanno diritto a coltivare sogni e non sono altro che marionette al servizio suo e del dio degli Inferi. Affermando che punirà tutti gli spectre che intendono servire Aaron anzichè Hades, si appresta a dare a Valentino il colpo di grazia, ma, inaspettatamente, dal portone si eleva un cosmo maestoso: la Viverna si è ridestata ed ha preso pieno possesso del potere divino.

Fonte e Commenti

Be Sociable, Share!