Rate this post

Lost Canvas – Capitolo 172

Il Cocito

Dopo aver ammesso che Shion è cambiato rispetto agli anni dell’apprendistato, Rune decide di inviare sé stesso e l’Ariete nel Cocito, il luogo degli Inferi in cui vengono imprigionate le anime degli uomini che osarono in vita opporsi alle divinità, in particolar modo l’inferno riservato ai Saint che si opposero al dio Hades.  Il Cocito, una distesa di ghiaccio, offre un’interminabile agonia, lasciando decomporre i cadaveri dei Cavalieri nel gelo, senza privarli mai del patimento e del supplizio. Shion rimane sconvolto nell’apprendere che i Cavalieri che lo salvarono, i guerrieri del XVI secolo, non hanno trovato la pace eterna ma solo un’interminabile sofferenza. Per riscattare la loro sorte, Shion attacca con la Stardust Revolution, ma lo spectre chiarisce che nel suo libro sono riportati i dati di quella tecnica e quindi ne conosce pregi e difetti. Eluso l’attacco del Cavaliere, Rune lo atterra con un colpo di frusta sulle micro fratture della Gold Cloth. Gli spiriti dei Cavalieri caduti nelle guerre precedenti sostengono Shion, ricordandogli che è destinato a fare da ponte tra le vecchie e le nuove generazioni. Rincuorato dal sostegno degli antichi guerrieri e desideroso di liberarli dalle sofferenze a cui sono stati destinati, l’Ariete d’Oro si rialza per abbattere Rune e sconfiggere Hades capendo quale sia il suo ruolo in una storia più grande.

Versione in Italiano

Be Sociable, Share!