Rate this post

Lost Canvas – Capitolo 138

L’Arpa malefica

Inaspettatamente, Rhadamantys è ancora vivo e si presenta al cospetto di Hades sulla Lost Canvas. A ricevere la Viverna è però Pharaoh di Sphynx, della Stella celestiale della Bestialità. Lo specter lo tratta con sufficienza e scherno, perchè Hades lo ha destituito da giudice a causa della sconfitta subita per mano di Cardia. Il fiero guerriero implora comunque Hades di riprenderlo nell’esercito, desideroso di battersi ancora per lui. Pharaoh inizia a suonare la sua Arpa, bloccando i movimenti dell’antico comandante. Il diabolico strumento di Sphynx ora strapperà il cuore di Rhadamantys per saggiarne la lealtà al Signore degli Inferi:l’organo sarà posto su un piatto della bilancia egizia e, se peserà più della piuma di Maat, posta sull’altro piatto, la fedeltà dell’ex giudice sarà giudicata mendace. Dopo l’iniziale sorpresa, Rhadamantys si libera dell’influsso dell’arpa e, per dare ostentazione di lealtà al suo sovrano, si strappa il cuore con le sue stesse mani e lo da ad Alone, che lo poggia sulla bilancia. Pharaoh è stupito dal vedere il cuore di Rhadamantys avvolto dalle fiamme del Katakaio di Cardia e comprende la grande resistenza del guerriero, che in quelle condizioni è riuscito a salvare Pandora dalla distruzione di Atlantide ed a giungere da solo fino alla fortezza del dio. La bilancia giudica positivamente la lealtà del guerriero e Hades decide di farne un guardiano dei Templi malefici. Pharaoh, osservando che ora i guardiani dei templi sono al completo, si appresta a tornare alle sue mansioni, promettendo al dio di creare una pila con i cuori dei Cavalieri di Atena. Proprio in quel momento, i Cavalieri, a bordo dell’arca divina, sono alle porte della fortezza. A bordo, Yuzuriha, Yato, Tenma e Regulus son sorpresi dall’imponenza del portone, ma comunque decisi a varcarlo. Ad un tratto i soldati, scesi per primi dalla nave, stramazzano al suolo col cuore strappato: l’arpa di Pharaoh è pronta a mietere molte vite.

Dialoghi, commenti e scan complete su www.sorkino.it

Be Sociable, Share!