Rate this post

Lost Canvas – Capitolo 132

Colui che riceve la sua sentenza

 

Aiacos, sconfitto dall’attacco di Sisiphus, precipita all’interno della sua nave e vede che ormai tutti i suoi subordinati lo hanno abbandonato. Il Giudice comprendere che il suo modo di concepire i legami lo ha condotto alla sconfitta ed alla solitudine. L’unica persona che gli è ancora accanto è Violet, adagiata sul trono, ma priva di vita. Aiacos ricorda le parole della sua sottoposta, che dichiarava di appartenergli e di essere una delle sue ali. A quel pensiero, Garuda comprende che tra lui è Behemoth esiste un vincolo autentico. Improvvisamente, il cadavere di Violet si muove e trafigge il torace di Aiacos. Lo specter capisce che qualcuno si ste servendo della sua defunta compagna. Fuori intanto, Sisiphus è sorretto da Tenma, il quale riconosce che è per proteggere lui e Yato che il Sagittario s’è acciecato. Il Cavaliere d’Oro risponde che la sola cosa importante è che loro due stiano bene, ma ora bisogna raggiungere Atena al più presto. Dal brigantino di Garuda, i tre Cavalieri avvertono un cosmo spropositato, Yato pensa sia ancora Aiacos, mentre Tenma e Sisiphus capiscono che si tratta di qualcuno ben più forte. Tenma affida il Sagittario a Unicorno e corre verso la nave. Il cosmo immenso avvertito dai Cavalieri e da Aiacos appartiene a Hades,  che sta manipolando il corpo esanime di Behemoth ed appare nel vascello. Aiacos chiede al suo signore perchè si sia scomodato e il dio risponde che è giunto a punire la sua disfatta. Colpevole di non aver distrutto la nave divina e di non aver ucciso il Sagittario, Garuda sarà eliminatoo per mano della sua cara Violet, utilizzata appositamente da Hades in scherno al suo sottoposto. Aiacos si prepara a usare le fiamme di Garuda, ma poi si offre ai colpi di Violet perchè capisce che sarà ucciso comunque, quindi preferisce sia lei a eliminarlo. Il cadavere però si ribella alla volontà di Alone e si ferma a pochi millimetri dal Giudice. Con sorpresa del dio e dello specter, Violet inizia a piangere. Alone deride la donna e dice ad Aiacos che evidentemente non era solo una persona senza cervello, ma nutriva profondi sentimenti verso di lui. Deciso a porre fine alla questione, Hades si appresta a colpire i due, ma appare Tenma. Il giovane Cavaliere è pronto a sfidare ancora una volta il suo vecchio amico, riconoscendo che quello non è più Alone, ma Hades.

Be Sociable, Share!