Rate this post

Lost Canvas – Capitolo 126

Combattimento per la supremazia

Sisiphus di Sagittarius e Aiacos di Garuda di fronteggiano, mentre Yato e Tenma sono  a bordo della nave divina. I soldati del Grande Tempio osservano l’imponente imbarcazione prender quota e circondarsi di un’aura d’oro. Sisiphus invita l’avversario a guardare bene il risultato dei legami tra Cavalieri, ma il Giudice degli Inferi non è per nulla impressionato e si prepara a mostrare lui il vero significato dei vincoli più profondi. Chiama a sè uno skeleton e si appresta ad ucciderlo, chiedendogli se è felice di morire per sua mano, ottendendo l’assenso del sottoposto. Aiacos dice al Cavaliere d’Oro che tutti i sottoposti presenti nel suo battello gli appartengono come fossero degli oggetti e la loro cieca fedeltà è assicurata dai vincoli di terrore che lui incute alle sue stesse truppe. Quindi lo specter si dirige verso il suo brigantino e fa sparare i cannoni, creando una corrente che si tramuta in piume di fuoco, destinate ad uccidere tutti i soldati presenti. Tenma e Yato temono il peggio, ma ad un tratto le piume di Aiacos vengono polverizzate da frecce di luce: Sisiphus ha annullato il pericolo e, mostrando indignazione per i modi del nemico, si prepara a combattere contro Aiacos.

Be Sociable, Share!