Rate this post

Lost Canvas – Capitolo 112

Freddo feretro

 

Pandora sorprende Unity e Dejel e sottrae loro l’Oricalco. La donna, per non lasciare che Atena se ne impossessi, lo distrugge col suo tridente, ma tale mossa si rivela molto stupida: l’immenso potere che Poseidon aveva concentrato nella sfera, a causa della rottura improvvisa, viene sprigionato in tutta la sua pienezza e furia. Unity inoltre aggiunge che il contatto prolungato del cadavere di Seraphine con l’Oricalco potrebbe portare a un’altra terribile conseguenza che si avvera immediatamente:  il potere del dio prende possesso del corpo della defunta, su cui si dispone anche lo Scale di Poseidon. Pandora imprudentemente si mette di mezzo, ma la forza del dio la spazza via. Anche Unity sta per essere travolto, ma Dejel congela le acque e lo mette in salvo. Dopo avergli dato dei frammenti di Oricalco, lo prega di correre verso Blue Grado, mentre lui ghiaccerà Altantide per salvare il mondo dalla furia di Poseidon. Salutato l’amico per l’ultima volta, Aquarius si rivolge a Seraphine, riflettendo su quanto abbia sofferto, quindi si sacrifica ricoprendo di ghiaccio l’intero regno di Poseidon e restando intrappolato lui stesso tra le rovine di Atlantide.

Be Sociable, Share!